Inquinamento elettromagnetico: difenditi con le lampade di sale.

Difenditi grazie alle straordinarie proprietà degli ioni negativi delle lampade di sale NaturalSal.

Inquinamento elettromagnetico: un nemico subdolo e silenzioso che si annida dovunque, specie nelle nostre case.

Perché elettrodomestici, smartphone, tablet e dispositivi sempre connessi se, da un lato, ci semplificano la vita, dall’altro rappresentano un potenziale nemico per la nostra salute.

Ad oggi, sono in corso numerosi studi scientifici sugli effetti derivanti dall’esposizione alle radiazioni elettromagnetiche. È stato dimostrato come le radiazioni molto intense di bassa frequenza possano causare impulsi nervosi e contrazioni muscolari involontarie. Al contrario, quelle ad alta frequenza sono colpevoli di un surriscaldamento dei tessuti.

Eppure non possiamo certo fare a meno di utilizzare apparecchi ormai indispensabili nella nostra vita quotidiana. E allora meglio difendersi da qualsiasi rischio elettromagnetico e, farlo, è semplice come… accendere la luce.

Proprio così: per difendersi dall’inquinamento elettromagnetico, basta accendere un interruttore.

Ma non un interruttore qualsiasi, bensì quello delle lampade di sale NaturalSal. Infatti, queste rappresentano uno “scudo” potentissimo contro questo tipo d’inquinamento. Questo grazie all’azione degli ioni negativi rilasciati dal Sale Rosa dell’Himalaya di cui sono composte.

Gli ioni negativi rilasciati nell’ambiente in maniera naturale dalle nostre lampade realizzano un importante processo che rende l’aria di casa salubre ed equilibrata. L’utilizzo di una delle tante lampade in vendita nel nostro shop online (con modelli per piccole stanze o grandi ambienti) ha molti benefici. Contribuisce ad alleviare il mal di testa e proteggere dalle onde elettromagnetiche prodotte da elettrodomestici, apparecchiature elettriche e telefoni cellulari. Inoltre gli ioni negativi, migliorano la concentrazione, aumentano l’attenzione e la produttività e stimolano il sistema immunitario.

Scelta della Lampada di Sale e tempo di accensione.

E’ importante sottolineare la scelta della lampada giusta in base all’ambiente da equilibrare e proteggere. Inoltre, è fondamentale il tempo necessario affinché l’emissione di ioni sia sufficiente per ristabilire il corretto equilibrio energetico. Infatti, la lampada NaturalSal deve restare accesa per almeno 11 ore. In questo modo il sale ha il tempo di avviare la reazione chimica e liberare una quantità adeguata di ioni negativi. Quiesti continueranno a essere sprigionati anche in seguito, fino al completo raffreddamento della lampada.

Inoltre, la luce emessa dalle Lampade, nelle gradazioni naturali che vanno dal bianco all’arancione, influenza il nostro benessere spirituale ed emozionale in modo benefico grazie alla cromoterapia.

Oggi che la nostra casa è piena di dispositivi elettronici, difendersi dall’inquinamento elettromagnetico è davvero importante. Ma è anche facilissimo: basta lasciare accesa una lampada di sale NaturalSal e penserà a tutto lei…