La Storia delle Miniere di Sale

La Grotta o Stanza di Sale ha un effetto positivo sulle vie respiratorie, sulla pelle e anche sul benessere psico-fisico…Noi di NaturalSal ripetiamo spesso questo concetto molto importante, ma altrettanto importante è conoscere le origini di questa pratica naturale che sta incontrando sempre di più il favore del pubblico negli ultimi anni…

Scopriamone insieme le origini storiche!

La miniera di Wieliczka

La ricerca di queste origini ci porta a Cracovia, in Polonia, una bellissima città alle cui porte è situata la famosa miniera di sale di Wieliczka.

La miniera di sale di Wieliczka, patrimonio dell’UNESCO dal 1978, si è formata nel Miocene, circa 16,6 milioni di anni fa come risultato di importanti processi geologici. Essa è composta da argillite marnosa ed  argillite con cristalli di Halite oltre a numerosi strati di salgemma separati da altre rocce.

Nel Medioevo era conosciuta come “Magnum Sal” (“Il Grande Sale”). Un tempo questo minerale nascosto nel sottosuolo aveva un valore inestimabile: grazie al commercio del sale che numerose famiglie di commercianti e nobili polacchi avevano acquisito la loro ricchezza.

Sfruttati per 750 anni, i giacimenti di Wieliczka sono unici. La miniera si estende su nove livelli, dei quali il più profondo si trova a 327 m sotto il suolo. La rete delle gallerie è attualmente lunga più o meno 300 km.

Gli studi del dott. Felix Boczkowski

Nel 1843 un medico polacco, il dott. Felix Boczkowski osservò come i minatori delle miniere di sale fossero di gran lunga meno soggetti a patologie respiratorie (in particolare, malattie polmonari) rispetto alla media della popolazione dell’epoca.

Nel suo saggio “A proposito di Wieliczka in termini di storia naturale, storia e balneazione”* dimostrò l’efficacia dell’haloterapia nella cura delle malattie dell’apparato respiratorio. Egli attribuì gli effetti curativi delle miniere principalmente a tre fattori: i microelementi presenti nell’ambiente; la temperatura e l’umidità; la concentrazione dei microelementi rispetto agli ambienti esterni.

Il dott. Boczkowski è stato quindi il primo a studiare sul campo la cosidetta “haloterapia”, facendo respirare ai suoi pazienti microelementi del sale ed il primo ad inaugurare una “stazione termale sotterranea” all’interno delle Miniere.

Ancora oggi la miniera di sale offre trattamenti specifici, grazie all’utilizzo del suo micro-clima unico, privo di inquinamento, con una temperatura costante, un’elevata umidità e soprattutto un’aria libera da radiazioni nocive.

Il metodo innovativo di trattamento usato, svolto secondo moderne pratiche medicinali e curative ad opera di esperti del settore, è quello della “terapia sotterranea”. Questa aiuta la riabilitazione attiva del sistema respiratorio ed è indicata per i pazienti affetti da asma, broncopneumopatia cronica, infezioni ricorrenti delle vie e delle allergie respiratorie superiori e inferiori.

Il metodo NaturalAir

Ecco spiegate le origini del metodo NaturalAir, la nebulizzazione salina di NaturalSal in Grotta di Sale!

Naturalmente, a differenza delle terapie svolte nella miniera di Wieliczka, come non ci stancheremo MAI di ripetere, il metodo NaturalAir non ha alcuna finalità medica.

A renderlo speciale è però il  principio su cui si basa, cioè l’efficacia dei microelementi contenuti nel Sale puro di Miniera (nel nostro caso, Sale Rosa Himalayano). Gli effetti principali sono sulla salute delle vie respiratorie e della pelle e sul benessere psico-fisico (rilassamento, miglioramento dell’umore e della qualità del sonno).

NaturalAir, un nebulizzatore di sale che non fa altro che riprodurre tecnologicamente quello che il mare, il vento e il sale fanno da sempre: portare naturalmente beneficio psicofisico alle persone.

 

*Referenze:  Boczkowski F., “O Wieliczce pod względem historyi naturalnej, dziejów i kąpieli”, (“A proposito di Wieliczka in termini di storia naturale, storia e balneazione”) W. Pisz, Bochnia 1843.